Sesto spende più di tutti nel Nord Milano per la cura del verde, e i risultati…

La cura di parchi e aree verdi denota l’attenzione che le amministrazioni locali riservano per il territorio e la sua vivibilità. E comporta spese di natura diversa, che vanno dalla manutenzione al personale fino all’acquisto di arredo urbano. Vediamo di quali cifre si tratta. Si dice “città giardino” quando si pensa a realtà locali dove è più alta l’attenzione verso la cura del territorio e la tutela dell’ambiente.

Questo perché la cura degli spazi verdi pubblici, dalle aiuole ai parchi comunali, è un modo per valutare la capacità dall’amministrazione locale di mantenere pulita e accogliente la città. Per curare giardini e parchi i comuni devono stanziare una serie di spese di natura diversa: per la manutenzione, per il personale (in primo luogo giardinieri) e per l’acquisto dell’arredo urbano (per esempio le aree giochi attrezzate per i bambini).

Per vedere quanto impattano queste uscite sui bilanci comunali, su openbilanci c’è una voce di spesa specifica: “parchi”. La piattaforma consente di sapere quali città, ad esempio tra quelle sopra i 200mila abitanti, spendono di più per il verde pubblico in relazione alla popolazione. I dati che seguono si riferiscono al 2014.

Nel Nord Milano Sesto San Giovanni è quella che spende di più, posizionandosi al 214° posto in Lombardia con 32,75 euro per abitante. Segue Cologno Monzese che si colloca al 300° posto in Lombardia con 25,18 euro per abitante; quindi Paderno Dugnano al 323° posto in Lombardia con 24,15 euro per abitante. Bresso è al 325° posto in Lombardia con 24,08 euro per abitante; Cusano Milanino è al 463° posto in Lombardia con 18,87 euro per abitante; Cinisello Balsamo è al 512° posto in Lombardia con 17,31 euro per abitante. Fanalino di coda Cormano che è al 805° posto in Lombardia con 10,24 euro per abitante.

A livello nazionale si conferma prima Venezia, con 61,7 euro pro capite, pur in calo rispetto ai 67,5 dell’anno precedente. Al secondo posto, anche in questo caso per il secondo anno consecutivo, Catania dove la spesa in verde pubblico è cresciuta dai 51,56 euro dello scorso anno agli attuali 54,78 . Anche Firenze con 42,59 euro conferma la terza posizione dello scorso anno. Tra le grandi città, Milano è settima con 37,08 euro spesi in giardini per ogni abitante, subito sopra Torino (ottava, con 34,5 euro) e Napoli, al nono posto con 31,69 euro. Agli ultimi posti della classifica troviamo Verona (22,19 euro pro capite) e Roma. La spesa in verde pubblico nella capitale, penultima in Italia, si ferma a 17,22 euro pro capite. Ultima classificata tra le città con oltre 200mila abitanti Palermo, con 11,71 euro per ogni residente.

© Riproduzione permessa solo citando la fonte Corriere di Sesto

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s