Sesto / Casa della associazioni, si posso chiedere spazi per il 2017

La Casa delle Associazioni e del volontariato di Sesto San Giovanni ha aperto i propri battenti all’inizio dello scorso di ottobre nella centralissima piazza Oldrini. Tutte le associazioni iscritte all’Albo sestese possono fin d’ora presentare domanda per usufruire degli spazi liberi nel 2017 (si accolgono prenotazioni sino ad agosto 2018): mentre per l’uso dei locali è previsto una quota di partecipazione alle spese di gestione, il salone per alcune giornate l’anno è a disposizione gratuitamente per tutte le associazioni che ne facciano richiesta. Il salone, nelle date libere, è utilizzabile anche da privati dietro pagamento di una tariffa d’affitto.

Le modalità di richiesta degli spazi sono pubblicate sul Portale del Cittadino. Per prenotare i locali (solo associazioni) e guardare le disponibilità:

http://www.sestosg.net/dasapereper/viveresesto/associazioni/scheda/,5530

Per prenotare il salone e guardare le disponibilità:

http://www.sestosg.net/sportelli/sportelloassociazioni/casadelleassociazioni/scheda/,5704

Allo scadere del primo trimestre di attività, si sono tirati intanto i primi bilanci. Finora sono una ventina le domande pervenute e accolte di uso degli spazi da parte delle associazioni cittadine: per dare un’idea della varietà, della flessibilità e della duttilità nell’utilizzo della Casa, i locali (tre stanze e un salone intitolato a Loris Fantini) sono stati richiesti per laboratori, corsi, performance e prove teatrali; promozione di attività sportive; corsi di attività motorie e per il benessere psico-fisico o di carattere culturale; corsi di alfabetizzazione per mamme di origine straniera; incontri con famiglie che affrontano problemi di disagio fisico e psichico; attività assistenziali; mercatini benefici; mostre fotografiche; incontri legati alla vita interna delle associazioni.

La Casa, oltre a offrire spazi alle associazioni, ospita l’ufficio dedicato al progetto SestoAltruista – che mira a favorire l’incontro tra le associazioni e le persone, che, anche in modo saltuario e flessibile, sono disponibili a mettere a disposizione il proprio tempo per attività di volontariato in campo sociale e culturale – e presto ospiterà anche dei corsi promossi dal Ciessevi, specificamente rivolti alle associazioni e ai volontari, presentati nell’incontro pubblico dello scorso 18 gennaio.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s