Sesto / Il 27 gennaio Cgil Cisl e Uil presentano alle scuole il programma del ‘treno della memoria’ 2017

Anche nel 2017 Cgil, Cisl, Uil della Lombardia organizzano l’ormai tradizionale viaggio della Memoria “Un treno per Auschwitz”, che partirà da Milano il 23 marzo 2017 per farvi ritorno il 27.
Cgil, Cisl, Uil propongono ormai da diversi anni, attraverso questo progetto, a migliaia di studenti, di lavoratori e di pensionati della Lombardia, di percorrere la stessa strada e raggiungere insieme Auschwitz, luogo simbolo della folle politica totalitaria del nazismo. Il viaggio vuole consegnare alle nuove generazioni la memoria delle deportazioni e dello sterminio, perché la facciano propria ed elaborino una coscienza capace di contrastare ogni tentazione di discriminazione e di annientamento dell’altro. Principi che oggi più che mai è necessario affermare in un’Europa attraversata da vecchi e nuovi populismi e da preoccupanti rigurgiti neofascisti e neonazisti.
Ogni viaggio ha, soprattutto nelle scuole, un suo lungo percorso di preparazione, e ogni viaggio affronta un tema – quest’anno sarà l’amicizia – che insieme i futuri viaggiatori approfondiranno nel corso di un convegno seminariale regionale.

L’incontro, che avrà come titolo “Storie dai lager: l’amicizia, ponte per l’Europa” si terrà venerdì 27 gennaio 2017, dalle ore 9.30 alle 13 a SPAZIOARTE, in via Maestri del Lavoro a Sesto San Giovanni.

  • Presiede Daniele Bailo, Segretario UIL Milano Lombardia
  • Introduce Elena Lattuada, Segretario Generale CGIL Lombardia
  • Monica Chittò, Sindaco di Sesto San Giovanni, porterà il saluto della città
  • Intervengono: Elisabetta Ruffini, Direttore Istituto Storico di Bergamo, Rosanna Sfragara, Attrice, Associazione Armilla.
    Suoneranno i “La Malaleche”.

Per Elena Lattuada segretario generale della Cgil Lombardia “Rinnovare ogni anno la memoria con il viaggio significa rinnovare l’impegno dei sindacati lombardi in difesa della democrazia, contro ogni tipo di violenza, odio razziale, xenofobia“. Osvaldo Domaneschi, segretario generale della Cisl Lombardia, sottolinea che l’iniziativa vuole “riaffermare l’impegno del mondo del lavoro contro ogni totalitarismo, ogni barbarie, recuperando ogni anno la memoria di quanto è avvenuto e riaffermando il ruolo fondamentale del mondo del lavoro contro chi vorrebbe ancora oggi ridurre la democrazia al consenso incondizionato all’autorità costituita”. Per Daniele Bailo della segreteria Uil Mi Lombardia, “E’ importante rinnovare l’impegno per mantenere la memoria. Come ha ricordato la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini alla presentazione del docu-film con Guccini alla sua prima volta nel più grande campo di sterminio pensato dai nazisti per cancellare razze e religioni a loro sgradite, la memoria è una catena da tenere salda e consegnare alle generazioni a venire”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s