Sesto / I residenti dovranno spendere 10 euro per sostare nelle zone loro riservate: stop alla fotocopia del libretto di circolazione

Basta con la fotocopia del libretto esposta sul cruscotto a Sesto San Giovanni: per parcheggiare nelle quattro zone con sosta riservata ai residenti (strisce gialle nelle zone di Sesto Marelli, Sesto FS, via Vittorio Veneto e strisce blu in quella M5 Bignami) a Sesto San Giovanni si dovrà chiedere online il pass parcheggi.

Chi ha usufruito finora della sosta gratuita nelle quattro zone interessate (residenti, domiciliati, commercianti o parenti di persone disabili che abitano in una delle zone) dovrà andare sul Portale del cittadino, alla pagina  http://www.sestosg.net/pass e, dopo una procedura di accreditamento “leggera”, potrà stampare una copia provvisoria del pass da apporre sul cruscotto dell’auto in attesa che dal Comune venga inviato direttamente a casa il definitivo.

Il pass avrà validità 2 anni dalla data di rilascio e un costo di 10 euro (da pagare direttamente online con carta di credito) a copertura delle spese amministrative, di stampa e spedizione.

L’esposizione della fotocopia del libretto sarà possibile per un periodo transitorio di circa sei mesi, al termine del quale sarà considerato valido solo il pass regolarmente ottenuto online. Sempre sul sito http://www.sestosg.net/pass i cittadini di Sesto che intendono usufruire della tariffa scontata per il parcheggio Sesto Marelli M1 potranno iscriversi per ricevere un pass virtuale.

In questo caso non verrà rilasciato alcun documento, ma la targa del veicolo interessato sarà inserita in un sistema che riconoscerà automaticamente l’utente che ne ha diritto e applicherà direttamente lo sconto previsto. Per il pass virtuale di Sesto Marelli non è previsto alcun pagamento. Chi ha già inserito la propria targa non dovrà fare nulla, perché il nuovo sistema tiene conto dei dati già inseriti e applicherà automaticamente l’agevolazione. Chi vuole cambiare la targa o inserirne una nuova, dovrà accedere nuovamente a  http://www.sestosg.net/pass.

Le persone disabili con contrassegno dovranno usare lo stesso sistema per usufruire del parcheggio in forma gratuita. Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a  pass@sestosg.net o telefonare al numero verde dell’URP 800304040.

Advertisements

One response to “Sesto / I residenti dovranno spendere 10 euro per sostare nelle zone loro riservate: stop alla fotocopia del libretto di circolazione

  1. Pingback: Di Stefano (Forza Italia): “Il pass per la sosta dei residenti, ennesimo pasticcio della giunta” | Corriere di Sesto·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s