Di Stefano (Forza Italia): “La burocrazia comunale di Sesto è la più cara per la mancata digitalizzazione”

Da Roberto Di Stefano, consigliere di Forza Italia e vice presidente del Consiglio comunale di Sesto San Giovanni, riceviamo e pubblichiamo:

Altro record negativo per la giunta Chittó: Sesto maglia nera per i costi della burocrazia nel nord Milano. – Attacca Roberto Di Stefano, candidato Sindaco per il centrodestra – Nonostante la Pubblica Amministrazione, disponga di un numero più che adeguato di dipendenti, la macchina comunale costa a ogni cittadino 282,72 euro l’anno. Segue Cinisello Balsamo con 243,28 euro pro capite; Bresso con 244,15 euro per residente; Cusano Milanino con 234,52 euro e Cormano con 234,51 euro pro capite.
I due comuni amministrati dal centrodestra invece sono i più virtuosi: Paderno Dugnano ha la burocrazia più economica: con 215,17 euro pro capite, insieme a Cologno Monzese, con 193,7 euro a testa.

Una spesa, continua Di Stefano, non certo dovuta all’imperizia del personale, bensì agli strumenti insufficienti e spesso inadeguati che sono messi a loro disposizione. È questa inadeguatezza del sistema gestionale a generare costi che ricadono sulle spalle dei sestesi. La tanto sbandierata rivoluzione digitale nella nostra città, conclude Di Stefano, non è mai avvenuta e sarà bene attuarla appena possibile se si vorrà trovare le risorse per migliorare i servizi al cittadino.

  • Roberto Di Stefano
  • vicepresidente vicario del Consiglio Comunale Sesto San Giovanni
  • consigliere Forza Italia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s