Sesto / Il Pd svela alcuni numeri del sondaggio

This slideshow requires JavaScript.

Dal Partito Democratico di Sesto San Giovanni riceviamo e pubblichiamo:

Il report commissionato dal PD Metropolitano nell’ambito di un lavoro complessivo di supporto strategico e comunicativo ai comuni governati dal centrosinistra che andranno al voto la prossima primavera, offre al PD Sestese e a tutto il centrosinistra importanti indicazioni di lavoro e di analisi della nostra città.

In primo luogo occorre sottolineare come, nonostante le difficoltà dovute alla più grande crisi economica dal 1927, nella nostra città ci sia una sostanziale tenuta del nostro tessuto sociale. Il 75% dei cittadini intervistati infatti dichiara di avere nonostante tutto una buona qualità della vita nella nostra città ed è molto confortante il fatto che questa indicazione sia trasversale e quindi riconosciuta a prescindere dalle appartenenze politiche. E’ questo un dato importantissimo che rappresenta bene l’ottimo lavoro svolto dall’amministrazione in questi anni difficili che hanno permesso di mantenere alto, ad esempio, il livello dei servizi.

Tutto questo viene ancora di più confermato dalla notorietà e dal gradimento del nostro Sindaco Monica Chittò, apprezzata dal 53% dei cittadini sestesi contro il 34% che invece esprime un giudizio non positivo. Lo scarto tra giudizi positivi e negativi è del 19%: una distanza netta che rende molto positivo il clima intorno al Sindaco e offre ancora più valore al lavoro svolto. Risulta molto compatto nel giudizio positivo il Partito Democratico e tutto il Centro sinistra. Buoni sono anche i consensi degli elettori del Centro destra. Abbiamo sempre sottolineato con forza come ormai le roccaforti non esistano più: soprattutto in riferimento ai governi locali, i cittadini scelgono sempre più nel merito delle proposte fatte e di come vengano poi declinate concretamente nel lavoro quotidiano. Ebbene, sia il gradimento che l’altissima notorietà di Monica Chittò (dichiarano di conoscere il Sindaco il 79% dei cittadini sestesi) ci dicono con forza come tutto il moltissimo lavoro svolto sia stato riconosciuto e, nella maggioranza dei casi, apprezzato in città.

I dati sulle intenzioni di voto ai Partiti ci mostrano un Partito Democratico in salute e, nell’insieme, un centro sinistra forte. Se si considera che il sondaggio è stato fatto nel corso dell’ultima settimana di campagna elettorale per il referendum sulla riforma costituzionale, il 30% di intenzioni di voto per il PD rappresenta per noi un bel punto di partenza su cui lavorare. Il buon dato su Monica Chittò viene confermato anche dall’intenzione di voto della lista civica a suo nome attualmente in fase di costituzione e, nonostante sia ancora agli albori, raccoglie il consenso del 5% di voti potenziali.

Questo sondaggio per il Partito Democratico rappresenta un importante strumento di lavoro. Il nostro obiettivo è quello di riconfermare Monica Chittò come Sindaco della nostra città. Siamo quindi tutti impegnati per trasformare le indicazioni di voto in voti reali alle prossime elezioni. Questi dati ci danno ancora più consapevolezza, forza ed entusiasmo per continuare e migliorare il lavoro in città e per vincere le elezioni della prossima primavera“.

Dal segretario del Pd Marco Esposito riceviamo e pubblichiamo:

Rispetto ai dati riportati sulle testate online “il corriere di sesto” e “Nord Milano24”, il Partito Democratico in quanto citato come proprietario del sondaggio utilizzato per gli articoli pubblicati, chiede di vedere sul sito www.agicom.it le tavole integrali che riportano esattamente i dati pubblicati sulle suddette testate. E lo chiede entro i termini previsti dalla legge che sarà sicuramente vostra cura conoscere. Qualora le tavole con gli esatti valori che sono stati pubblicati fossero presenti sul sito entro i tempi previsti dalla legge non incorrerete nelle sanzioni previste dall’autorità sulle comunicazioni e dimostrerete che esiste una ricerca della società SWG diversa da quella commissionata dal Pd metropolitano milanese e quindi dovrete anche fare un articolo per puntualizzare che i vostri articoli riportavano una significativa inesattezza relativa a chi aveva commissionato il sondaggio da voi pubblicato. Se invece non dovessero comparire tali tavole entro i termini previsti dalla legge ci cureremo nel rispetto dei lettori e della legge di denunciare immediatamente la violazione della legge da parte vostra all’autorità sulle comunicazioni, dimostrando nel contempo che oltre a violare le regole avete anche volutamente pubblicato dati errati e incompleti rispetto a quelli del sondaggio realmente fatto dal Pd metropolitano e diffusi proprio oggi a tutti i mass media”.

  • Marco Esposito
  • Segretario Cittadino
  • Partito Democratico – Sesto San Giovanni

Nota del Direttore: noi non abbiamo riportato il sondaggio, cosa che avrebbe fatto incorrere negli obblighi di legge di cui afferma il segretario, ma una notizia, cioè che il Pd aveva i risultati del sondaggio e abbiamo usato il condizionale proprio perché ne siamo venuti a conoscenza tramite diverse fonti. Quindi non siamo noi a dover dimostrare l’esistenza del sondaggio, ma il Pd stesso, cosa che ha fatto con un comunicato ufficiale e di cui apprezziamo il gesto di trasparenza. Dispiace che il segretario di un partito che si chiama Democratico minacci denunce per una notizia che si è dimostrata fondata: il dialogo è sempre aperto e abbiamo sempre dato spazio a tutte le posizioni politiche.

Advertisements

2 responses to “Sesto / Il Pd svela alcuni numeri del sondaggio

  1. Pingback: Di Stefano (Forza Italia): “Il sondaggio del Pd? Dove sono i dati completi?” | Corriere di Sesto·

  2. Pingback: Sesto / Sveliamo i numeri del sondaggio che preoccupa il Pd | Corriere di Sesto·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s