Cinisello / La provincia di Monza sopprime due linee di bus, rivolta di sindaci e pendolari

Città metropolitana e Comune di Milano sono contrari ai tagli al Trasporto locale deciso dalla Provincia di Monza e Brianza”: il sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi e consigliere delegato di Città metropolitana con delega ai Trasporti commenta così la notizia della soppressione dall’1 febbraio 2017 delle due Linee Z225 (Nova Milanese – Sesto san Giovanni-FS/M1) e z227 (Monza Ospedale – Sesto San Giovanni-Fs/M1) che transitano anche nel Comune di Cinisello Balsamo.

Soppressione decisa nel corso dell’ultima Assemblea dei Sindaci della Provincia di Monza Brianza, tenutasi lo scorso 29 dicembre 2016, che impatta sulla quotidiana mobilità di lavoratori e studenti. “Lunedì 9 gennaio si terrà l’assemblea dei soci della Agenzia di bacino del TPL per valutare la situazione. Insieme all’Agenzia di bacino stiamo avviando un’ipotesi per ottimizzare i percorsi da presentare a Regione Lombardia. Palazzo Lombardia deve fare la sua parte fino in fondo, questo territorio necessita di una riorganizzazione partecipata del sistema dei trasporti e non di ulteriori tagli” ha proseguito Siria Trezzi.

Con un comunicato congiunto i Comuni di Cinisello Balsamo, Lissone, Muggiò, Nova Milanese e Sesto San Giovanni hanno palesato la loro preoccupazione per la questione e la loro vicinanza ai cittadini, portando all’attenzione i sicuri disagi che deriveranno per le migliaia di utenti che si troveranno, tra meno di un mese, senza i loro abituali mezzi di trasporto.

Le Amministrazioni comunali coinvolte hanno inoltre evidenziato il conseguente incremento del traffico e il peggioramento della qualità dell’aria e di vita.  Ivano Ruffa, Assessore a LL.PP, Patrimonio, Ambiente, Ecologia, Mobilità e Trasporti di Cinisello, ha dichiarato: “I temi della Mobilità e dell’Ambiente vanno di pari passo. Siamo in un’area strategica da un punto di vista infrastrutturale con tanti poli di attrazione. La soluzione non è la soppressione ma piuttosto l’ottimizzazione dei servizi. Confidiamo in una revisione della scelta in attesa di una riorganizzazione dei servizi”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s