Sesto / Campari, bilancio dei primi nove mesi 2016: in crescita vendite e debito per l’acquisizione di Grand Marnier

Campari la multinazionale delle bevande alcooliche con sede a Sesto San Giovanni ha reso i dati di bilancio dei primi nove mesi del 2016. Eccone una sintesi.

  • Vendite: 1.180,4 milioni di euro (+3,1%, variazione organica +5,4%, crescita organica dei brand a priorità globale +8,6%). Accelerazione della crescita organica delle vendite a +6,1% nel terzo trimestre 2016
  • Margine di contribuzione: € 468,9 milioni (+6,6%, variazione organica +6,2%, 39,7% delle vendite)
  • EBITDA rettificato: € 272,7 milioni (+7,0%, variazione organica +6,0%, 23,1% delle vendite)
  • EBIT rettificato2 € 234,0 milioni (+6,0%, variazione organica +4,5%, +19,8% delle vendite)
  • Utile del Gruppo prima delle imposte: € 131,5 milioni (-26,3%, interamente dovuto a rettifiche negative prima delle imposte pari a € 52,2 milioni, attribuibili a costi della transazione di Grand Marnier, progetti di ristrutturazione e operazioni di rifinanziamento del debito)
  • Utile del Gruppo prima delle imposte rettificato: 183,7 milioni (+3,2%)
  • L’effetto del primo consolidamento di Grand Marnier è stato pari a 43,8 milioni sulle vendite e 10,5 milioni sull’EBIT rettificato, inclusi nella crescita esterna del Gruppo.
  • Debito finanziario netto: 1.358,6 milioni di euro (€ 825,8 milioni al 31 dicembre 2015), a seguito del pagamento dell’acquisizione di Grand Marnier per complessivi € 682,9 milioni
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s