Periferie di Sesto e Cinisello, dal Governo 12 milioni anche per l’interramento dell’elettrodotto di via Sottocorno

12 milioni di euro è il regalo che complessivamente porterà il nuovo anno ai Comuni di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni per la riqualificazione dei quartieri periferici.

E’ di giovedì la notizia del finanziamento ottenuto dal Ministero per il progetto “Rigenerazione urbana nel Nord Milano”, presentato lo scorso settembre dai due comuni insieme a Milano, e inserito da Città Metropolitana nella delibera di candidatura al bando nazionale. Un lavoro di squadra di grande complessità, stilato da più assessorati e che ha coinvolto molti uffici comunali.

Siamo orgogliose di questo risultato – hanno dichiarato le Sindache Siria Trezzi e Monica Chittò – che premia un lavoro congiunto di progettualità seria e di qualità. Il finanziamento è per noi l’occasione per dare un nuovo volto a luoghi importanti della città, risolvendo problemi difficilmente affrontabili da una singola amministrazione comunale. Un impegno del governo Renzi che era stato anticipato durante l’assemblea dell’Anci a Bari a cui si è mantenuto fede”.

Il finanziamento consentirà a Cinisello Balsamo di recuperare da un punto di vista architettonico Cascina Cornaggia per adibirla a funzioni sociali, verrà poi realizzato il ponte ciclopedonale sul viale Fulvio Testi e potenziata la rete delle piste ciclabili di connessione tra il Quartiere Crocetta e il Quartiere Rondinella. Si prevede, infine, la riqualificazione sociale della scuola Bauer nel Quartiere Villa Rachele e l’attivazione del Progetto di Comunità tra i quartieri che si affacciano sull’asse Fulvio Testi/SS36.

A Sesto San Giovanni è previsto l’interramento dell’elettrodotto di proprietà TERNA che divide il parco Adriano dal parco di Cascina Gatti e segna il confine tra il comune di Sesto e quello di Milano. “L’idea di progetto – ha commentato l’Assessore all’Urbanistica Maurizio Cabras –, parte dalla reinterpretazione dei “significati” e delle “funzioni” dei quartieri e dell’asse urbano del Fulvio Testi e della SS36. Un modello di sviluppo urbano sul quale si è strutturato nel tempo un processo di periferizzazione”.

L’interramento dell’elettrodotto – hanno commentato l’Assessore all’Urbanistica Edoardo Marini e all’Ambiente Elena Iannizzi – ha l’obiettivo di dare continuità e rendere pienamente fruibili il Parco Adriano di Milano, il Parco di Cascina Gatti in Sesto e il Parco della Media Valle del Lambro. L’opera sarà realizzata ed è stata promossa anche con il contributo del comune di Milano ed è da tempo richiesta dagli abitanti della zona. Si tratta di un tassello importante per rafforzare un esteso sistema verde della città metropolitana che troverà completamento nella realizzazione dello “skatepark” e della “Terrazza Bottoni” del parco di Cascina Gatti”.

Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto – ha commentato Roberto Di Stefano, candidato Sindaco di Forza Italia e vice presidente del Consiglio Comunale a Sesto San Giovanni – dopo anni di appelli e battaglie sul territorio per l’interramento dell’elettrodotto killer di Via Sottocorno. Vorrei ringraziare gli abitanti del quartiere e il Comitato Sottocorno che in questi anni si sono impegnati per tenere alta l’attenzione su un problema che genera numerosi disagi ai residenti esposti al punto tale che il progetto è stato inserito nel programma elettorale dei cittadini e oggi più che mai, avremo un elemento ulteriore per pretendere l”interramento”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s