Sesto / Brucia il pallone di Santo Stefano. Il parroco: “Il 2017 sia all’insegna della non violenza anche in campagna elettorale”

Un 2017 migliore del 2016, ma anche un 2017 all’insegna della non violenza. Il tradizionale rito del fuoco al pallone di Santo Stefano, al termine della messa delle 11 del 26 dicembre nella basilica di piazza Petazzi a Sesto San Giovanni, è stata l’occasione per tanti cittadini di fare pronostici sull’anno che verrà, a seconda di come il fuoco divora la sfera. Ognuno può farsene un’idea osservando il video che pubblichiamo.

Quanto alle riflessioni alla città, il parroco, don Roberto Davanzo, ex direttore della Caritas Diocesana, è stato molto chiaro, rivolgendosi anche ai politici in corsa per le prossime amministrative. “Il martirio, come quello accaduto a Santo Stefano, può riguardare anche noi cristiani di terre libere. – ha detto nell’omelia il prevosto – Il modo più autentico per vivere il tema del martirio dovrebbe essere la non violenza. Cominciamo dando l’esempio in famiglia per arrivare a scelte politiche di efficace contrasto al fenomeno del terrorismo. Per un cristiano contrastare la violenza del terrorismo significa utilizzare la non violenza: è un martirio senza sangue ma capace di dare prova di misericordia. Qui a Sesto sarebbe estremamente fecondo riuscire a pensare a una campagna elettorale all’insegna della non violenza, come orgogliosi membri di una comunità intitolata al nostro patrono che muore pregando per quelli che lo lapidavano“.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s