Il Prc di Sesto: “Chittò promossa, abbiamo rispettato tutti gli impegni”

Riceviamo e pubblichiamo dal Partito della Rifondazione Comunista di Sesto San Giovanni:

“Il direttivo del circolo del PRC sestese, riunitosi per fare un bilancio del lavoro svolto dall’amministrazione Chittò, della quale noi facciamo parte a partire dal suo insediamento e fino ad oggi, in prospettiva delle prossime elezioni amministrative del 2017 esprime un giudizio positivo sul suo operato.

Il tessuto sociale della nostra città ha sostanzialmente tenuto, seppur messo a dura prova dalla situazione di crisi economica nazionale, sociale e politica. Nonostante continui da ormai quasi un decennio la più grossa crisi economica dal dopoguerra, gli indicatori socio economici (disoccupazione, famiglie senza casa, diritto allo studio, anziani soli…) a Sesto San Giovanni segnalano una discontinuità rispetto ad altre realtà regionali e nazionali.

In questa situazione di enorme difficoltà sono stati realizzati diversi obiettivi primari individuati nel programma elettorale, come lo sviluppo delle aree Falck con le bonifiche dei terreni e l’avvio della realizzazione della città della salute, la realizzazione del prolungamento della metropolitana anche con un significativo contributo economico, la prossima chiusura del forno di incenerimento e il rilancio della raccolta differenziata, un modello sostanzialmente diverso di pulizia della città avviato in questi ultimi mesi, il mantenimento e l’ampliamento dell’offerta culturale, il forte coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte della città, l’importante lavoro di promozione della partecipazione giovanile, l’apertura della casa delle associazioni, il prossimo rilancio della colonia estiva di Bibbona che riserverà attenzioni alle categorie più fragili dei sestesi. Sesto inoltre vanta l’accoglienza e l’integrazione di cittadini e cittadine migranti, gestita con attenzione e cura e che non ha creato ad oggi motivo di risentimento. Questo grazie anche alle iniziative di sensibilizzazione che sono state effettuate e al coinvolgimento dei migranti stessi nella vita cittadina. Il tutto senza sostanzialmente aumentare tasse e tariffe, puntando piuttosto sulla razionalizzazione delle sedi amministrative ed ancor più sulla revisione degli incarichi e delle competenze del personale comunale.

Siamo consapevoli che diversi altri obiettivi avrebbero potuto essere realizzati con ancora maggior coraggio: uno tra tutti il bilancio partecipato, partito con ritardo e con disponibilità economiche limitate. Uno strumento che, oltre a contribuire a una razionalizzazione della spesa, permette ancor prima un coinvolgimento reale dei cittadini. Lo stesso coinvolgimento che, se attuato nei confronti del personale comunale, attraverso un confronto serrato ma schietto, avrebbe potuto evitare alcune scelte errate che ci hanno fatto assumere posizioni diverse all’interno della stessa maggioranza. Rifondazione Comunista, alla luce di questo giudizio sostanzialmente positivo, conferma la sua disponibilità ad avviare da subito un confronto altrettanto serrato per tracciare le coordinate della futura coalizione e del programma. Auspichiamo che, a partire dalle forze che già la compongono, la coalizione si allarghi verso quella sinistra diffusa che vuole riconoscersi in aggregazioni e liste al momento non presenti. Proprio in quest’ottica continueremo questo percorso insieme a Sestodemocratica con la quale abbiamo lanciato il cantiere denominato “Sinistra Civica Sestese”.“. 

  • Prc
  • Sesto San Giovanni
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s