Sesto / Ospedale di viale Matteotti, il 5 dicembre si inaugura la nuova area del parto

Appuntamento importante per l’ospedale di Sesto San Giovanni, con l’inaugurazione della nuova Area del Parto lunedì 5 dicembre 2016. In viale Matteotti, dalle ore 15, ci sarà l’assessore alla Salute della Regione Lombardia, Giulio Gallera, il sindaco di Sesto San Giovanni, Monica Chittò, il direttore generale dell’ASST Nord-Milano, Fulvio Edoardo Odinolfi.

La nuova Area Parto occupa una superficie di 750 mq ed è stata oggetto di una radicaleristrutturazione in sintonia con le concezioni più attuali che non separano gli ambienti per il travaglio e il parto, come si può osservare in altri punti nascita di riferimento, la Clinica Mangiagalli o l’Ospedale dei Bambini Buzzi.

Il progetto aveva previsto la realizzazione di aree organizzate, in linea con il percorso diagnostico-terapeutico della partoriente e del neonato, che deve tener conto della continuità assistenziale, della gradualità degli interventi e delle condizioni di urgenza-emergenza che possono presentarsi anche in corso di un travaglio apparentemente fisiologico.

Tra gli obiettivi del progetto, tutti raggiunti, vi erano, inoltre:

  • l’organizzazione per intensità di cura e per tipologia di assistenza richiesta, individuando tre aree distinte: accettazione della gravida, travaglio-parto, attività in emergenza (blocco operatorio);
  • il comfort ambientale: con la realizzazione un ambiente a misura della partoriente e del neonato, garantendo privacy, benessere ambientale, accoglienza e informazione tramite l’accurato studio dei vari elementi: finiture, arredi, segnaletica, qualità dei materiali, colori, luminosità, ergonomia;
  • l’ottimizzazione dei percorsi, con diversificazione degli accessi e facilità di orientamento.

Nella nuova area al 5° piano sono state pertanto realizzate tre sale parto-travaglio con l’area per le prime cure del neonato, l’isola neonatale e tutti i locali di supporto (per caposala, ostetriche, medico di guardia, tisaneria, ecc). E’ stata inoltre realizzata la nuova accettazione ostetrico-ginecologica, con sala d’attesa, locale triage/visita, locale monitoraggio con 3/4 postazioni e un locale osservazione (con due posti letto).

Sotto il profilo logistico, la sua collocazione assicura un percorso di continuità assistenziale con l’area strettamente legata al parto, come anche il nuovo blocco operatorio, con una sala operatoria dedicata ai cesarei con area preparazione e risveglio e tutti i locali filtro e di supporto. Adiacente al blocco parto, e in continuità con il reparto di ostetricia/ginecologia, collocato al medesimo piano vi è la nuova nursery attivata a fine 2014. I lavori, durati 8 mesi, sono stati finanziati da Regione Lombardia con la DGR n. 3683/2012. Il costo complessivo è stato di circa 930mila euro, oltre 480mila euro circa per arredi, attrezzature e apparecchiature.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s