Basket donne / Geas Sesto, in A2 arriva l’ottava vittoria

Brividi e pericolo scampato per il Geas basket femminile di Sesto San Giovanni, che sul campo di Bolzano, nel campionato nazionale di A2 inanella l’ottava vittoria consecutiva pur dovendo sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio delle combattive altoatesine, piegate per 55-58 dopo una battaglia senza quartiere durata per tutti i 40 minuti. Galbati con 21 punti, Barberis con 14 ed Ercoli con 13 hanno fatto la parte del leone in fase realizzativa, dove solo cinque sestesi sono andate a segno.

La situazione di classifica (Bolzano quartultima, Geas primo e imbattuto) e i valori teorici delle due squadre lasciavano presagire la possibilità di un successo senza eccessivi patemi per le rossonere, ma in realtà Bolzano ha dimostrato di essere una squadra più viva che mai, mentre Sesto, dopo una serie di prestazioni convincenti per punteggio, espressione tecnica e approccio mentale, per larghi tratti ha faticato ad entrare in partita.

Va anche detto che, nel secondo tempo, le ragazze capitanate da Arturi sono sempre state al comando, sia pure di poco, quindi non è una vittoria immeritata, anche se di sicuro è un campanello d’allarme per ricordarsi che le insidie sono sempre dietro l’angolo, tanto più a inizio dicembre quando si giocheranno 3 partite in 7 giorni. La prima sarà sabato 3 in casa contro Albino, galvanizzata dal successo sul Sanga Milano, un risultato che insieme alla caduta di Costa contro Crema aumenta il vantaggio del Geas sulle principali inseguitrici, eccetto Empoli che si è salvata al supplementare a Selargius.

A questo link il tabellino completo della partita:
http://www.legabasketfemminile.it/CompetitionContent?ID=TAB&IdGara=16774

COACH ZANOTTI –Abbiamo giocato una partita brutta, non mettendo in campo quell’intensità e quella convinzione che io mi aspetto sempre in ogni partita e che avevo chiesto anche questa sera, proprio per evitare spiacevoli sorprese. Abbiamo subìto Bolzano in difesa, dove abbiamo messo poca attenzione, e anche in attacco siamo state poco lucide, sbagliando tanti canestri facili. Ad ogni modo guardiamo avanti, salvando solo la vittoria e sperando che i numerosi errori di questa sera possano regalarci un insegnamento utile e possano portare ad un miglioramento nell’approccio e nella convinzione in futuro, soprattutto in questo genere di partite considerate ‘facili’ alla vigilia ma che possono sempre presentare un’insidia”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s