Il fine settimana di cronaca: 15enni tentano furto al giostraio, denunciati; spacciatore arrestato 2 volte in un giorno; truffa sulla casa di vacanza, un denunciato

Fine settimana ricco di cronaca nel Nord Milano. Ecco un riassunto di quello che è accaduto.

15ENNI TENTANO DI RUBARE SU UN CAMION, DENUNCIATI – Nel tardo pomeriggio di venerdì i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria minorile due studenti 15enni, responsabili di tentato furto in concorso. I militari li hanno sorpresi in via Marx, vicino ad un luna park, allestito temporaneamente, mentre tentavano di asportare il contenuto dell’autocarro in sosta di un giostraio, all’interno del quale si erano introdotti forzando il portellone posteriore. Accortisi della “gazzella” dell’Arma, i due giovanissimi ladri hanno abbozzato la fuga, venendo bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.

SPACCIATORE ARRESTATO DUE VOLTE IN UN GIORNO- I Carabinieri di Cologno Monzese hanno tratto in arresto un cittadino marocchino 36enne, formalmente senza fissa dimora, già noto alla Giustizia, sorpreso mentre cedeva alcune “dosi” di cocaina nei pressi della stazione ferroviaria di Monza. I militari, dopo aver raccolto le segnalazioni di alcuni cittadini, che avevano notato i movimenti dell’uomo, lo hanno pedinato, bloccandolo in flagranza di reato. Condotto davanti al Giudice per le direttissime, questi ne ha disposto gli arresti domiciliari nell’abitazione di alcuni parenti. I Carabinieri lo hanno quindi accompagnato ma insospettiti dalla richiesta dell’arrestato di lasciarlo sulla porta senza fare ingresso nell’appartamento, hanno proceduto un attento controllo dei locali, ove sono stati rinvenuti non soltanto oggetti personali dell’interessato, ma anche 7 grammi di cocaina, 5 di hashish, altre “dosi” di eroina e marijuana, il tutto già confezionato in singole bustine, e oltre 8mila euro, provento dell’attività di spaccio. Agli operanti non è rimasto che arrestarlo per la seconda volta in poche ore, conducendolo nel carcere di Monza.

TRUFFA SULLA CASA VACANZE, UN DENUNCIATO- I Carabinieri della Stazione di Cinisello Balsamo hanno denunciato in stato di libertà un 35enne di Reggio Calabria, pregiudicato, per truffa. L’uomo è stato identificato dai militari quale autore della truffa commessa il 25 agosto ai danni di una 53enne di Cinisello Balsamo che attirata da un annuncio su internet lo aveva contattato per prendere in locazione una casa vacanze a Cesenatico. Concluso l’accordo tramite contatti avvenuti per email e incassata la somma di 553 euro a titolo di caparra, il malvivente si è reso irreperibile. La donna, convinta di aver fatto un affare, ha capito di essere stata truffata solo diversi giorni dopo e si è rivolta per chiedere aiuto ai Carabinieri che tramite la carta ricaricabile ove è stata incassata la somma sono risaliti all’identità del reo che è di fatto domiciliato a Torino.

RUBA VIDEOGIOCHI, ARRESTATO- A Cinisello Balsamo i Carabinieri hanno arrestato un 22enne romeno, pregiudicato, che è stato sorpreso all’interno di un centro commerciale mentre tentava di asportare vari giochi per playstation rimuovendo le apposite tacche antitaccheggio. Subito intervenuti sul posto su segnalazione degli addetti alla sorveglianza, i Carabinieri hanno bloccato l’uomo che è stato trovato in possesso di sei giochi, per un valore complessivo di oltre 300 euro, che sono stati restituiti alla proprietà.

LADRO SORPRESO SU UN FURGONE – A Cinisello Balsamo i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un egiziano di 43 anni, pregiudicato, per tentato furto aggravato. L’uomo è stato sorpreso mentre era intento a rovistare all’interno di un furgone Iveco Daily, parcheggiato in via padre Turoldo, ove si era introdotto frantumando il finestrino della portiera lato passeggero. Bloccato in flagranza dai militari, all’esito del controllo l’uomo è risultato gravato da un ordine di carcerazione emesso il 24 giugno dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Milano poiché responsabile di vari furti. Pertanto, dovendo scontare la pena residua di 8 mesi è stato portato nel carcere di Monza.

GUIDA UBRIACO, DENUNCIATO- A Cologno Monzese i Carabinieri della locale Tenenza hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcol un 46enne di Milano, pregiudicato. L’uomo, alla guida della sua Alfa Romeo 159 è stato controllato nel corso della notte lungo via Milano ed è risultato positivo al controllo con etilometro con un tasso alcolemico nel sangue di 0,98 g./l., pari al doppio del limite consentito. Pertanto gli è stata ritirata la patente di guida e il mezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

© Riproduzione permessa solo citando espressamente la fonte Corriere di Sesto

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s