Cinisello / Il monumento ai caduti in piazza Gramsci si è rifatto il look

A nuovo il monumento dei caduti in piazza Gramsci, collocato sul sagrato della parrocchia di sant’Ambrogio.

La lapide commemorativa, realizzata in marmo e collocata all’interno di un’edicola in pietra grigia, fu inaugurata nel 1923 e dedicata ai cittadini di Cinisello morti e dispersi durante il primo conflitto mondiale. Un totale di sessantasei militari, dodici in più rispetto alla lapide che era stata collocata tre anni prima (inaugurata nel 1919) nell’atrio del Palazzo comunale.

Intervento necessario poiché da tempo si era verificato il crollo di una parte dell’altare frontale ed erano comparse piccole crepe sui cornicioni e alcuni rigonfiamenti degli intonaci posteriori. L’intervento, oltre a restaurare l’altare, serve a ricoprire di un manto impermeabile il monumento, con una profonda pulizia. L’intervento è stato autorizzato dalla sovrintendenza alle Belle Arti, che ha anche suggerito alcune prescrizioni riguardanti i materiali e le modalità operative.

L’importo dei lavori totale di progetto è di 40mila euro.  L’impresa aggiudicataria è la Trivella srl di Cinisello Balsamo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s