Il fine settimana di cronaca: minaccia di farsi saltare per avere soldi, arrestato; guida camion rubato, denunciato; pattuglione della polizia, bar controllati

Fine settimana ricco di cronaca nel Nord Milano. Ecco un riassunto di quello che è accaduto.

MINACCIA DI FARSI SALTARE PER AVERE SOLDI, ARRESTATO – Un 50enne già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Sesto San Giovanni per stalking ed estorsione nei confronti della madre e della sorella. L’uomo da tempo minacciava i familiari, malmenando la madre e i figli della sorella pur di avere denaro, essendo disoccupato. L’episodio che ha fatto traboccare il vaso è accaduto venerdì sera poco dopo le 22, quando nell’appartamento di via Rovani in cui l’uomo vive con la madre, il 50enne si è barricato in camera da letto minacciando di farsi saltare con una bombola di gas. La madre, esasperata, e la sorella – vive nello stesso condominio – hanno chiamato le forze dell’ordine. I poliziotti hanno convinto l’uomo ad aprire la porta della camera: una volta entrati lo hanno arrestato. 

PATTUGLIONE DELLA POLIZIA, 60 PERSONE CONTROLLATE- Venerdì sera di controlli a Sesto San Giovanni per la polizia di stato. Gli agenti hanno dato vita ad un pattuglione di controllo, identificando 60 persone e ispezionando una ventina di veicoli, oltre a tre bar nella zona di via Carlo Marx. 

SENZA PATENTE GUIDA UN TIR RUBATO, DENUNCIATO DAI CARABINIERI- I Carabinieri della Stazione di Cormano hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 60enne italiano, già noto alla Giustizia per reati contro il patrimonio, ritenuto responsabile di ricettazione. L’attività è scaturita da un controllo della circolazione stradale attuato in via Zara, quando il mezzo pesante è stato fermato per una verifica documentale e l’autista è stato sorpreso alla guida nonostante gli fosse stata revocata la patente. Gli accertamenti sul mezzo hanno permesso di accertare che fosse provento di un furto consumato la notte precedente a Paderno Dugnano (MI). In cabina, nella disponibilità dell’uomo, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto attrezzi atti allo scasso. Il veicolo è stato restituito al proprietario, mentre il malvivente, che dovrà rispondere anche di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli oltre che di ricettazione, è stato condotto a San Vittore.

© Riproduzione permessa solo citando espressamente la fonte Corriere di Sesto

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s