Di Stefano (Forza Italia): “A Sesto manca la sicurezza, ma il sindaco minimizza”

Da Roberto Di Stefano, consigliere di Forza Italia e vice presidente del Consiglio comunale di Sesto San Giovanni, riceviamo e pubblichiamo:

Sulla vicenda dell’aggressione avvenuta alcuni giorni fa in pieno centro ai danni di un ventenne, interviene Roberto Di Stefano, Presidente vicario del Consiglio Comunale di Sesto San Giovanni che dichiara: I cittadini hanno paura, la sinistra minimizza l’accaduto e ci taccia come visionari. 

Questa è la Sesto voluta dall’amministrazione Chittò, afferma Di Stefano, prima i delinquenti si limitavano ad atti di microcriminalità, ora siamo passati ad aggressioni sotto casa. La situazione sta precipitando e il Sindaco finge che tutto vada bene.

L’aggressione ai danni di un nostro concittadino, continua Di Stefano, dimostra il completo fallimento delle politiche per la sicurezza volute da chi amministra la città.

Dalla ricostruzione dei fatti sarebbe stato aggredito da un gruppo di latinos, di origine sudamericana, che avevano in mano bottiglie di vetro: lo hanno colpito più volte, senza motivo, per poi dileguarsi.

Preoccupa, continua Di Stefano,non solo la gravità del gesto ma soprattutto che questa amministrazione non sia stata in grado di individuare, con le telecamere e soprattutto con il personale di polizia in servizio, i responsabili dell’efferato gesto. L’allarme sicurezza insomma a Sesto c’è.

Da anni denuncio la situazione indecente nella città, criminalità e degrado sono ormai a livelli insostenibili. Serve un piano straordinario per riportare sicurezza e garantire decoro e controllo adeguato a tutta la città.

Il sindaco Chittò, conclude Di Stefano, ci risparmi l’ennesima minimizzazione della situazione, i sestesi sono stanchi di vedere archiviata la sicurezza a tema di minor importanza.

  • Roberto Di Stefano
  • vicepresidente vicario del Consiglio Comunale Sesto San Giovanni
  • consigliere Forza Italia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s