Sesto / Colonia di Bibbona, il Comune cerca un gestore

Pubblicato dal Comune di Sesto San Giovanni il bando per l’affidamento ad un gestore esterno del Centro Salvador Allende di Marina di Bibbona. Dopo un lavoro impegnativo – ha commentato l’ex Assessore al Demanio Mauro Bernardi – iniziato più di due anni fa, oggi pubblichiamo il bando per l’affidamento del centro Salvador Allende che possa rilanciare la struttura come luogo di vacanze e di turismo sociale. Sono fiducioso che si possa così scrivere una nuova pagina nella lunga storia del centro vacanze di Marina di Bibbona”.

La prima parte del lavoro è consistita in un’indagine conoscitiva affidata ad una società specializzata che ha evidenziato i punti sui quali sarebbe stato necessario intervenire per rivalutare, anche economicamente, una struttura situata in una delle zone più belle e pregiate d’Italia. In seguito, un gruppo di professionisti ha individuato i lavori che il futuro gestore dovrà realizzare per rendere la casa vacanze funzionale e accogliente.

Nel frattempo l’Amministrazione comunale ha deciso di riprendere la gestione della spiaggia collegata alla struttura, che è stata inserita nel contratto di affidamento. Il bando, con scadenza il 5 dicembre prossimo, prevede infatti l’esecuzione di opere di adeguamento della struttura per circa 640 mila euro. La durata dell’affidamento sarà di 19 anni con un canone a salire dallo zero del primo anno ai 40mila euro dal secondo al nono anno e di 130mila a partire dal decimo anno e fino al termine.

Tra i punti fondamentali del bando, l’attenzione richiesta a particolari categorie di ospiti come ad esempio le famiglie con bambini, le famiglie con persone disabili o con persone anziane, i gruppi scolastici. Il bando prevede infatti l’assegnazione di punteggi per la scontistica, la qualità del progetto di accoglienza e dell’offerta turistica e culturale, l’offerta di servizi complementari, la qualità del progetto educativo e dell’assistenza agli ospiti per queste categorie di utenti.

La scelta dell’Amministrazione comunale – ha commentato il sindaco Monica Chittò – è stata quella di affidare la struttura ponendo molta attenzione alle esigenze del turismo sociale e dei sestesi. Lungo questo percorso il Comune è anche rientrato in possesso della gestione della spiaggia collegata, rendendo così più appetibile la struttura”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s