Sesto / Il partito Carc: “L’1 ottobre tutti in piazza con gli operai GE”

Dal Partito Carc riceviamo e pubblichiamo:

Sabato 1 ottobre a Sesto San Giovanni, in piazza della Resistenza i lavoratori GE – Alstom, a rischio chiusura e licenziamento, terranno un assemblea pubblica aperta alla cittadinanza. La presenza a loro sostegno non è soltanto un gesto di solidarietà ma un preciso segnale che le lotte vanno unite e che diventano efficaci solo se ci diamo i mezzi per costruire una vera alternativa, una nuova governabilità dal basso cioè per prendere in mano la gestione delle aziende e dei territori fino a governare il Paese.

Coordinare le lotte rilanciando a un incontro in cui discutere di linea e di pratica conseguente, per dare forza e forma alle mille iniziative per far fronte agli effetti della crisi. Passiamo dalla difesa all’attacco, costruiamo la nuova governabilità negli interessi dei lavoratoti e delle masse popolari. Diamo dimostrazione concreta che oggi non solo è possibile praticare questa linea ma già lo si sta facendo: quando le masse popolari si coordinano e si organizzano possono cambiare il corso delle cose e imporre la propria volontà e i propri interessi.

Nel contesto generale della crisi del capitalismo, in Italia stiamo vivendo una fase in cui la classe dominante porta avanti l’attacco verso le masse, provando a sovvertire persino la Carta Costituzionale (frutto della Resistenza partigiana) e per il mese di dicembre ha indetto un apposito referendum con il quale pensa di poter fare un ulteriore passo nel’eliminazione dei diritti dei lavoratori e in generale di tutti. La Costituzione non è semplicemente qualcosa da difendere, è una serie di norme da applicare, in particolare le parti più progressiste che non a caso, fin ora sono state eluse. La Costituzione si difende applicandola.

Essere presenti è un segnale che i confini esistono solo per chi vuole dividere e indebolire le lotte. Noi invece le uniamo e vinciamo! Essere presenti significa contribuire a rompere l’isolamento delle singole lotte (Alstom, GE, Marcegaglia, CDD e tutte le altre lotte sul territorio) e costruire le condizioni per ribaltare i rapporti di forza dove sono i lavoratori e le masse popolari a decidere del loro futuro”.

  • Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo (CARC)
  • Sezione di Sesto S. Giovanni
  • pcarcsesto@yahoo.it – facebook: Carc Sesto
  • www.carc.it

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s