Di Stefano (Forza Italia): “Scuole, bene i lavori ma rimangono ancora tanti problemi…”

Da Roberto Di Stefano, consigliere di Forza Italia e vice presidente del Consiglio comunale di Sesto San Giovanni, riceviamo e pubblichiamo:

Il nuovo anno scolastico sta prendendo il via in questi giorni e come ogni anno, la domanda che molte famiglie si pongono è sempre la stessa: “nuovo anno, vecchi problemi?”.

Mentre il sindaco, Monica Chittò, non perde occasione per sfoggiare slogan pur di guadagnare qualche titolo sui giornali, la realtà che incontrano quotidianamente i bimbi e genitori è ben differente da quella prospettata dal primo cittadino.

Innanzitutto va sottolineato che gli interventi fatti fino ad oggi sulle scuole cittadine sono frutto di una richiesta da parte dell’opposizione, che nel gennaio 2015 – a seguito del crollo del soffitto nella scuola Vittorino Da Feltre – depositò una richiesta d’accesso agli atti per la verifica delle autorizzazioni emesse dagli uffici tecnici sull’analisi della fragilità di soffitti e pareti degli edifici scolastici.

L’Amministrazione corse ai ripari, per evitare che la malagestione delle scuole da loro stessi perpetrata, venisse a galla. Difatti, negli ultimi otto anni il comune aveva stanziato circa un milione di euro all’anno per la ristrutturazione dei locali scolastici, ma nell’ultimo anno tale importo si è moltiplicato improvvisamente arrivando a 5 milioni. Una chiara ammissione di colpa.

Le scuole sono state trascurate per anni da questa sinistra, nonostante le infinite segnalazioni di genitori e dirigenti scolastici. E ancora ci sono disagi: problemi di infiltrazioni, quando piove per lungo periodo spesso alcune aule diventano inagibili e non dimentichiamo il problema di infestazione da blatte. Anche l’argomento sanitario merita maggiore attenzione.

Numerose infine sono le segnalazioni arrivate per comunicare che all’apertura di una scuola materna ristrutturata non erano stati fatti i lavori di pulizia e molte famiglie hanno tenuto i bimbi a casa.

L’emergenza di oggi è frutto di mancati investimenti passati e se i 5 milioni si sono trovati è grazie al nostro lavoro di denuncia: la sinistra si è svegliata quando la situazione era ormai al limite, e sicuramente la mancata manutenzione ha causato un aggravio dei costi. Questo dimostra solo che priorità per la sinistra è sinonimo di emergenza e propaganda elettorale“.

  • Roberto Di Stefano
  • vicepresidente vicario del Consiglio Comunale Sesto San Giovanni
  • consigliere Forza Italia
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s