Animali chiusi in macchina col caldo, l’associazione Gaia: “Rompete i finestrini e salvateli, vi difenderemo legalmente”

Dall’associazione Gaia animali e ambiente riceviamo e pubblichiamo:

Ogni anno, con l’arrivo del caldo, per sbadataggine, distrazione o anche solo per mancanza di conoscenza dei rischi reali, qualche quattrozampe rimane chiuso in macchina e, anche a finestrini parzialmente aperti, rischia di morire o muore per l’eccessivo caldo.

Mai lasciare cane o gatto (o altri pet) soli in auto al sole, anche se per pochi minuti! Si rischia di perdere il cane, e si rischiano conseguenze salate.
Che fare? Meglio un finestrino rotto di una vita spezzata!

«I cani non sudano. Anche pochi minuti nella scatola di lamiera sotto il sole possono essere fatali all’animale. Non è sufficiente lasciare un filo d’aria dai finestrini», dichiara il presidente di Gaia Animali & Ambiente Edgar Meyer. Per questo l’associazione Gaia Animali & Ambiente lancia la campagna “Meglio un finestrino rotto che una vita spezzata”, invitando tutti i cittadini ad agire per salvare i cani in casi di emergenza. 

«Se ci si accorge di un animale in difficoltà sotto il sole è necessario chiamare le forse dell’ordine: Polizia locale, Carabinieri, giardie zoofile, qualunque agente di polizia giudiziaria. Se l’intervento non è tempestivo e l’animale è a pesante rischio di colpo di calore, meglio agire», dichiarano gli ambientalisti di Gaia. «Si commette un’infrazione, ma il proprietario ringrazierà per avergli salvato il pet».

I legali di Gaia Lex, il centro di azione giuridica dell’associazione, sono a disposizione per supportare le persone che decidessero di intervenire spaccando un finestrino di auto per salvare la vita ad un cane e, in seconda battuta, nel caso i proprietari del cane invece di ringraziare dovessero chiedere i danni, eventualmente per sporgere denuncia per maltrattamento di animale ai sensi del Codice penale.
 
Per info: 339.2742285 e gaiaanimaliambiente@gmail.com“.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s