Terremoto nel centro Italia, la solidarietà di Sesto Cinisello e della Cina

Tutto il Nord Milano mobilitato per aiutare le famiglie che hanno subito gravissimi danni e lutti dal terremoto che ha colpito il centro Italia. L’elenco di chi ha dato una mano è lunghissimo, qui ci limitiamo a segnalare alcune iniziative. L’importante, comunque, è che non ci si dimentichi dei terremotati soprattutto nei prossimi mesi, quando arriveranno freddo e inverno e sarà difficile vivere ancora nelle tende.

LA CINA E’ VICINA DA MILANO E DA SESTO- L’Associazione delle Imprese Cinesi in Italia e i rappresentanti delle comunità cinesi in Italia  – tra cui l’associazione di Wenzhou di cui è vicepresidente l’imprenditore di Sesto San Giovanni Rong Yi Lu – vicepresidente della Ciniselle se calcio – hanno consegnato una donazione di circa 50 mila euro che è parte di una raccolta di fondi di diverse associazioni dei residenti cinesi in Italia.Le donazioni delle imprese cinesi e della comunità cinese in Italia sono la dimostrazione della loro forte volontà e spontaneità nel voler contribuire alla società italiana dove loro operano, vivono e lavorano“, spiega in una nota l’ambasciata cinese. La Croce Rossa cinese ha donato 100mila dollari per le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. Una delegazione dell’ambasciata della Repubblica Popolare Cinese, guidata all’ambasciatore Li Ruiyu, insieme ai funzionari dell’Unita’ di Crisi della Farnesina, ha visitato il centro di emergenza della Croce Rossa Italiana a Roma a via Ramazzini. Il presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, ha accolto la delegazione e ha successivamente ricevuto alcune donazioni. L’ambasciatore cinese ha consegnato la donazione della Croce Rossa cinese (100mila dollari) per “esprimere l’amicizia e la vicinanza del popolo cinese nei confronti di quello italiano“. Inoltre il Direttore Generale della Filiale della Bank of China a Milano Bian Jidong ha donato 100 mila euro a nome della banca stessa. Al momento della consegna delle donazioni, l’ambasciatore cinese Li Ruiyu ha espresso profondo cordoglio alle famiglie colpite dal terremoto, ribadendo la solidarietà e la disponibilità del governo e del popolo cinese nella ricostruzione delle zone colpite. “Proviamo lo stesso vostro dolore, anche la Cina ha subito molti terremoti e noi ricordiamo come, in occasione del sisma in Sichuan nel 2008, l’Italia abbia subito offerta assistenza, inviando una squadra di medici e ospedali“.

CINISELLO, RETE CITTADINA SOLIDALE- Nelle scorse ore si è formata una rete cittadina solidale con le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. Tale rete è al momento formata dai circoli locali di Sinistra Ecologia Libertà, del Partito della Rifondazione Comunista e dal Collettivo 20092 che, pur nella diversità dei loro percorsi, hanno deciso di mobilitarsi con uno sforzo congiunto. I beni verranno destinati alle Brigate di Solidarietà Attiva che stanno operando nelle zone terremotate ed hanno allestito i primi magazzini di stoccaggio. Oltre a presidi davanti ai supermercati cinisellesi, in programma vi sono iniziative di raccolta fondi e, se e quando sarà possibile, in base alle necessità di chi coordina le operazioni di soccorso, l’invio di volontari. Per informazioni: Email: cinisellosolidale2016@gmail.comFacebook Cinisello Solidale – Sisma 2016: https://www.facebook.com/cinisellosisma2016/Facebook Brigate di Solidarietà Attiva – Terremoto Centro Italia: https://www.facebook.com/terremotocentroitalia/

PRO SESTO, INCASSO AI TERREMOTATI- Pro Sesto e Pro Patria, di comune accordo hanno deciso di devolvere l’incasso della gara valevole per il primo turno di Coppa Italia di domenica 28 agosto svoltasi allo Stadio Speroni di Busto Arsizio, in favore delle persone colpite dal terremoto dei giorni scorsi.

CONFRATERNITA DELLA CAPPELLA DI SESTO, UN AIUTO SUBITO-Un piccolo gesto che, ci auguriamo, possa innescare altre iniziative simili nella nostra città“. Achille Cerri, gran priore della Confraternita della Cappella, associazione di imprenditori, liberi professionisti, artigiani e commercianti di Sesto San Giovanni, che ha come obiettivo quello di valorizzare la tradizione del territorio anche attraverso iniziative di beneficenza, annuncia la decisione di inviare alle popolazioni colpite dal terremoto la donazione che i confratelli destinano periodicamente a situazioni di “particolare criticità”. “Generalmente – aggiunge Achille Cerri – puntiamo su casi che riguardano direttamente o indirettamente la nostra città, ma davanti a questa immane tragedia abbiamo deciso di fare uno strappo alla regola e di  offrire un piccolo sostegno a questi nostri connazionali”. La Confraternita della Cappella sta già prendendo contattocon il Comune di Sesto San Giovanni, come avvenuto per altre situazioni analoghe, per sapere se esiste già un riferimento istituzionale cui far riferimento per la destinazione dell’offerta.

AIUTO ANCHE DA UNIABITA- La Cooperativa Uniabita con sedi a Sesto San Giovanni e a Cinisello Balsamo, dopo avere sentito i Comitati di caseggiato, prenderà iniziative  di solidarietà, per le vittime del terremoto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s