Il fine settimana di cronaca: controlli straordinari dei vigili a Sesto; Kevin torna a casa; assalto dei ladri alla concessionaria

Fine settimana ricco di cronaca nel Nord Milano. Ecco un riassunto di quello che è accaduto.

vigilisesto2OPERAZIONE SMART, CONTROLLI STRAORDINARI DEI VIGILI A SESTO, CINISELLO, PADERNO – Una maxi operazione di controllo delle strade da parte delle polizie locali di numerosi comuni: sabato sera è andata in scena l’operazione Smart, che ha visto coinvolte anche Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. Per quanto riguarda Sesto, 24 gli operatori coinvolti, tra cui 2 carabinieri e 2 agenti della Polizia di Stato. Sono stati utilizzati 6 autoveicoli e un ufficio mobile della Polizia Locale, 1 autoveicolo dei Carabinieri e 1 autoveicolo della Polizia di Stato. Sono stati effettuati posti di blocco e di controllo nei quartieri Falck e Pelucca, incrocio Milanese/Caduti sul Lavoro, piazza IV Novembre, via Breda, viale Gramsci zona stazione (entrambe le carreggiate), via Milanese angolo via Bandiera (2 volte in orari diversi per presenza prostituzione). 209 i veicoli controllati, 500 le persone identificate, 36 le multe, 1 patente ritirata e due attività commerciali controllate. Sono stati, inoltre, effettuati 3 interventi su chiamata, di cui uno per schiamazzi notturni in via Padre Ravasi, ed è stato rilevato un incidente stradale. A Cinisello Balsamo,  144 veicoli e conducenti controllati, 35 sanzioni al codice della strada rilevate, 1 patente ritirata e 3 veicoli sequestrati. Questo il bilancio dell’operazione che ha visto il Comune di Cinisello Balsamo come Capofila per altri due comuni: Senago e Paderno Dugnano. Alle operazioni hanno partecipato complessivamente 39 Operatori, 22 dei quali della Polizia Locale di Cinisello Balsamo e sono stati utilizzati 17 veicoli di servizio. Dopo lo schieramento delle forze di Polizia Locale dei tre Comuni in piazza Gramsci a Cinisello Balsamo, alla presenza del sindaco Siria Trezzi e del vicesindaco e assessore alla sicurezza Luca Ghezzi, le pattuglie si sono dirette nei territori di competenza.  Sul territorio di Cinisello Balsamo sono stati predisposti quattro posti di controllo nelle vie Milanese, Alberti, Valtellina e De Ponti. Inoltre una pattuglia dedicata alla Polizia amministrativa congiuntamente ad una pattuglia della Polizia di Stato hanno eseguito una serie di controlli in alcuni locali del territorio comunale. Oltre alle violazioni del codice della strada sono state accertate 1 violazione alle norme sul commercio, 1 violazione al Regolamento di Polizia Urbana per imbrattamento del suolo pubblico e 1 violazione per mancata autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico. A titolo informativo sul territorio di Senago sono stati controllati 67 veicoli ed elevate 5 violazioni al Codice della strada mentre a Paderno Dugnano sono stati controllati 55 veicoli ed elevate 27 sanzioni.

TENTANO DI RUBARE ALLA CONCESSIONARIA, SEI AUTO DANNEGGIATE- Penetrati in una concessionaria di auto in via di Vittorio a Sesto San Giovanni, nella notte tra venerdì e sabato, i ladri hanno fatto danni senza rubare nulla: hanno rotto sei vetture, di cui una utilizzata come ariete per sfondare il cancello. Il rumore ha svegliato il custode, che ha dato l’allarme. Sul posto sono intervenute le volanti del commissariato della Polizia di Stato di Sesto, ma i malviventi sono riusciti a fuggire.

KEVIN A CASA AI DOMICILIARI – Dopo oltre un mese e mezzo di reclusione, Kevin P., 18enne sestese, tifoso del Milan, ha ottenuto gli arresti domiciliari. E’ accusato di tentato omicidio dopo i disordini nella capitale la notte del 21 giugno al termine della finale di Coppa Italia. Kevin era partito con il pullman della Curva Sud del Milan per assistere alla finale di Coppa con la Juventus. Da quel giorno non ha più fatto ritorno a casa. Arrestato la stessa notte del raid al bar Jet Lag della capitale, con l’accusa di essere l’aggressore di Alessandro Palmieri, il 40enne finito all’ospedale insieme all’attore juventino Gianluca Macrì Messineo. L’aggredito avrebbe riconosciuto il suo aggressore proprio in Kevin. Un riconoscimento che è avvenuto da un album di 60 fotografie. Per quasi due mesi Kevin si è dichiarato innocente: non solo non avrebbe accoltellato Palmieri, ma non sarebbe nemmeno sceso da quel pullman. Lo avrebbero confermato anche i suoi compagni di viaggio, seduti accanto a lui.  

LADRI D’APPARTAMENTO ARRESTATI DAI CARABINIERI – I Carabinieri della Stazione di Bresso  e del comando di compagnia di Sesto San Giovanni hanno tratto in arresto un 33enne bulgaro ed un 38enne georgiano, già noti alla Giustizia per reati contro il patrimonio. I due si sono resi responsabili di un tentato furto in abitazione. Una casa rimasta temporaneamente incustodita era l’obiettivo dei due malfattori che si sono introdotti in un condominio di via Don Minzoni, approfittando di un momento d’assenza del portiere. Raggiunto il secondo piano, hanno tentato di forzare una porta, ma sono stati disturbati da un vicino che ha avvertito il portiere, il quale a sua volta ha allertato il 112. Ai ladri non è restato che fuggire di corsa, venendo intercettati e inseguiti a piedi dai militari dell’Arma sino all’interno del limitrofo Parco Nord Milano, dove sono stati raggiunti e ammanettati.

COLOGNO, PRESI DUE SPACCIATORI – Nel corso dei consueti controlli del territorio, intensificati in occasione della “Notte di mezza estate”, i Carabinieri della Tenenza di Cologno Monzese e del comando di compagnia di Sesto San Giovanni hanno tratto in arresto due cittadini albanesi, rispettivamente di 29 e 31 anni, già noti alla Giustizia, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli operanti hanno notato la presenza di un uomo vicino ad un’automobile parcheggiata lungo viale Lombardia. Alla vista dei militari si è dato alla fuga a piedi, venendo subito bloccato. Il complice era accovacciato dietro la stessa autovettura, la cui ispezione ha permesso di scoprire un piccolo vano ricavato nel passaruota anteriore sinistro, all’interno del quale i Carabinieri hanno rinvenuto due involucri contenenti complessivamente 12 grammi di cocaina. La perquisizione dell’abitazione degli arrestati ha portato al rinvenimento di un bilancino di precisione e di tutto l’occorrente per il confezionamento delle “dosi”.

© Riproduzione permessa solo citando espressamente la fonte Corriere di Sesto

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s