Sesto / Con il Paes il Comune punta al risparmio energetico e al rispetto dell’ambiente

Un anno di lavoro, obiettivi pragmatici e raggiungibili, tre tavoli tematici con esperti e portatori di interesse e l’impegno a superare gli obiettivi minimi di riduzione delle emissioni. E’ stato pubblicato – ed è scaricabile da chiunque – sul Portale del Cittadino (http://www.sestosg.net) l’intero documento PAES (Piano di azione per l’energia sostenibile) approvato dal Consiglio comunale di Sesto San Giovanni lo scorso 27 giugno.

L’approvazione del PAES – ha commentato l’Assessore alle attività produttive Virginia Montrasio, che ha seguito l’elaborazione del documento – è un punto di arrivo e di partenza per gli impegni che ci attendono. Il PAES è importante perché illustra lo stato dell’arte e valorizza ciò che è stato fatto sul tema dello sviluppo sostenibile nel corso degli anni (oltre 10 milioni di euro investiti nell’efficienza energetica degli edifici comunali, dell’illuminazione pubblica e per l’estensione della rete di teleriscaldamento) e mette a fuoco gli impegni per il prossimo futuro”.

Il PAES è un progetto europeo che prevede di raggiungere gli obiettivi minimi di ridurre le emissioni di gas serra di oltre il 20%, ridurre il consumo di energia di oltre il 20%, aumentare del 20% l’uso delle energie rinnovabili in città entro il 2020. Sesto San Giovanni ha però alzato l’asticella: la riduzione delle emissioni prevista raggiunge quasi il 27%.

Il PAES è uno strumento prezioso – ha dichiarato il Sindaco Monica Chittò – perché fornisce i dati migliori per conoscere e governare lo sviluppo della città. Alcuni dei suoi obiettivi sono in parte già raggiunti, ma quello che conta veramente è che il documento ci aiuterà a pianificare il lavoro per migliorare l’ambiente e puntare ad uno sviluppo moderno e sostenibileIn questo senso il PAES è un modo per programmare e vivere la città, promuovendo stili di vita e politiche di sviluppo rispettose dell’ambiente condivise, in un percorso comune, da cittadini e imprese”.

Oltre 40 le azioni previste dal PAES e che faranno di Sesto San Giovanni una città SMART: dall’illuminazione pubblica a led (peraltro già in corso) all’ampliamento della rete di teleriscaldamento (una delle più estese in Italia) e all’incremento della banda larga, dalla digitalizzazione degli atti del Comune alla promozione del telelavoro, alla creazione della banca dati pubblica dei consumi energetici.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s