Sesto / Un residente su 3 è pensionato: ma l’Inps trasloca a Milano dal 4 luglio

Si conferma anche per il 2016 il trend di Sesto San Giovanni città in cui ormai un abitante su 3 è in pensione. Su 80.932 residenti, infatti, abbiamo 27.450 pensionati (erano però 27.714 nel 2015). Eppure, dal 4 luglio aprirà in via Fortezza 11, in zona Villa San Giovanni al confine con Sesto, la nuova sede “Milano Sesto San Giovanni” dell’INPS, che, in attuazione di un piano di riassetto territoriale che prevede anche la contestuale chiusura degli uffici di Milano Niguarda, assorbirà quella di Sesto San Giovanni in piazza Oldrini, ampliandone i servizi e i campi di intervento per i cittadini.

Con l’occasione l’Istituto previdenziale e l’Amministrazione stanno istituendo nel palazzo del Comune un “Punto cliente”, unico in Lombardia, per la stampa degli estratti conto contributivi, del dettaglio dei pagamenti delle prestazioni, la stampa dei prospetti dei trattamenti pensionistici, la visualizzazione dello stato pratiche richieste all’INPS e per la presentazione di istanze per la prenotazione di un appuntamento presso l’Agenzia dell’INPS.

Il Punto Cliente sarà gestito dal Comune con i propri dipendenti che, dopo la firma della convenzione già approvata dalla Giunta, riceveranno l’apposito supporto formativo da parte dell’INPS per l’espletamento dei compiti connessi al funzionamento del Punto Cliente di Servizio e sarà aperto al pubblico nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 14 alle 16.30 al piano terra del palazzo comunale di piazza della Resistenza.

In una visione metropolitana dei servizi – ha commentato l’Assessore al Lavoro Virginia Montrasio – valutiamo con favore il potenziamento delle prestazioni della nuova agenzia alle porte di Sesto. In questi mesi l’Amministrazione ha lavorato perché – contemporaneamente a questo spostamento – ci fosse l’apertura di un nuovo “Punto cliente” nel palazzo del Comune, che garantirà il presidio di un servizio per i nostri cittadini che qui potranno avere un’ampia gamma di informazioni e prestazioni”.

A Cologno Monzese, invece, il Comune ha messo a disposizione dei locali gratuitamente e così l’istituto pensionistico non chiuderà il suo sportello.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s