Basket donne / Geas Sesto, accordo con Biassono per un vivaio in comune

Tanti scudetti, senior e junior, innumerevoli finali nazionali giovanili, una storia (anzi, due) che sommata mette insieme 106 anni (61 più 45). E una rivalità tra “cantere” che negli anni ha creato sui due fronti tante giocatrici da prima squadra e un dominio alternato nel basket giovanile femminile lombardo. Da oggi queste due realtà lavorano insieme: GEAS Sesto San Giovanni e BFB Biassono hanno siglato un accordo che va ben oltre il semplice scambio di giocatrici. Si tratta di un progetto ambizioso, che solo due società con la storia di GEAS e BFB possono tentare: volontà, competenze, esperienza e voglia di crescere messe insieme per dare un contribuito al rilancio del movimento del basket femminile. Di fronte a una cronica staticità di reclutamento e a una sostanziale mancanza di nuovi progetti in grado di ribaltare il trend, GEAS e BFB hanno pensato a un percorso comune la cui ambizione è soprattutto quella di offrire al basket femminile nuove opportunità , con un’organizzazione capillare che permetta di generare sinergie a livello tecnico, organizzativo e manageriale.

I pilastri su cui si basa l’accordo sono, prima di tutto, valoriali:

  • impegno a dare vita a un progetto pluriennale in grado di offrire opportunità di crescita a tutte le giocatrici interessate a fare del basket una scuola di vita e di pensiero;
  • possibilità di lavorare insieme a livello tecnico e di offrire più occasioni di gioco sia a livello senior sia giovanile, offrendo un numero importante di opportunità di indirizzo e di sostegno al progetto sportivo anche attraverso un’offerta più articolata e condivisa.

GEAS e BFB condividono la necessità di dare al movimento del basket femminile nuove occasioni di lavoro e di mettere in campo nuove idee volendo anche provare a dimostrare che il futuro di questo meraviglioso sport passerà necessariamente attraverso nuove forme aggregative e nuovi modi di pensare al confronto sportivo.

GEAS e BFB sono e saranno l’esempio di come si possa lavorare insieme attraverso il superamento di visioni societarie miopi, concentrate sulla propria esistenza, puntando nel tempo a creare un’unica proposta operativa operante sul territorio lombardo e capace di coniugare e salvaguardare storia, loghi e individualità attraverso una presenza forte e generatrice di nuove occasioni di crescita e di aggregazione. Ovviamente entusiasti dell’iniziativa i responsabili delle due società.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s