L’ABB di Sesto ricostruirà un impianto di trattamento del Gpl in Algeria

La multinazionale svizzero-svedese Abb (la cui sede in Italia è in viale Edison a Sesto San Giovanni) comunica che si è aggiudicata un contratto del valore di 100 milioni di dollari da parte di Sonatrach, l’ente statale algerino degli idrocarburi, per la ricostruzione e il revamping di una unità di trattamento nell’impianto di gas di petrolio liquefatto (GPL) proveniente dal giacimento gas di Rhourde-Nouss in Algeria.

Il contratto è stato acquisito nel secondo trimestre del 2015. Lo scopo del lavoro comprende le attività di ingegneria, approvvigionamenti, costruzione, avviamento e test dell’impianto. In particolare ABB si occuperà del revamping del Treno 200 dell’impianto GPL, l’unità di trattamento e frazionamento che ha subìto un danneggiamento nel 2009, adeguando il sistema di sicurezza dell’impianto ai più recenti standard internazionali. ABB fornirà inoltre apparecchiature di processo, nuovi sistemi elettrici e la strumentazione, in aggiunta ai servizi di ingegneria di base (FEED) necessari per la realizzazione di un nuovo sistema di vaporizzazione e re-iniezione del GPL, di un nuovo sistema per la diagnostica delle pompe di spedizione del GPL e per la definizione degli interventi strutturali necessari per adeguare la sala controllo esistente alle nuove normative di sicurezza.

Le attività di ingegneria saranno sviluppate dall’unità italiana Oil, Gas and Chemicals EPC (engineering, procurement, construction), mentre le attività di costruzione saranno eseguite tramite Sarpi, una joint venture paritetica di proprietà di ABB e Sonatrach. Il giacimento di gas naturale di Rhourde-Nouss si trova nella zona centro-orientale dell’Algeria in gran parte disabitata. Si tratta di uno dei principali giacimenti di gas del paese con riserve accertate di circa 370 miliardi di metri cubi.

Con oltre 50 anni di esperienza nel settore oil and gas, ABB ha maturato un vasta esperienza in impianti GPL e gasdotti associati. ABB ha realizzato con successo numerosi impianti oil and gas in Algeria: tra gli altri contratti EPC completati nel paese si ricordano il progetto di infrastrutture oil and gas di El Merk, il progetto per l’eliminazione delle emissioni gassose in atmosfera a Haoud Berkaoui e il progetto per la realizzazione dei centri di trattamento e distribuzione del gas a Menzel Ledjmet East nel bacino di Berkine. Il GPL è una fonte di energia versatile ed efficiente con ridotte emissioni di gas a effetto serra rispetto a qualsiasi altro combustibile fossile, misurato sul ciclo totale del combustibile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s