Sesto / Mense scolastiche, il Tar ‘boccia’ il Comune. Lamiranda (An): “Esposto alla Corte dei Conti, chi ha sbagliato paghi”

Cosa succede alle mense scolastiche di Sesto San Giovanni? Di sicuro i genitori pagheranno. Di più o di meno rispetto all’anno scorso? Intanto c’è una gara da rifare, poi si vedrà. Su questo scoppia la polemica politica. Perché il Tribunale amministrativo regionale della Lombardia ha annullato il bando di gara della mensa scolastica. Il Tar ha accolto esclusivamente il punto, proposto in via subordinata da Sodexo, relativo alla composizione della commissione di gara, respingendo tutti gli altri motivi proposti.

L’Amministrazione comunale – sottolinea in una nota il sindaco, Monica Chittò -, nel prendere doverosamente atto della sentenza, per la quale si riserva di valutare il ricorso al Consiglio di Stato, rileva come la modalità di composizione della commissione, oggi censurata, sia identica a quella del bando precedente, che allora non era stata oggetto di contestazione. Sottolineiamo pertanto di aver agito nella convinzione di adottare una procedura di assoluta correttezza amministrativa proprio perché già impiegata in passato senza alcuna contestazione. Rileviamo inoltre come nessuna censura sostanziale della ricorrente sia stata accolta. Con un’altra sentenza, depositata lo stesso giorno, il TAR Lombardia ha infine respinto il ricorso proposto da una società esclusa dalla gara, affermando la legittimità dell’esclusione decisa dal Comune in presenza di un’interdittiva antimafia a carico della società ricorrente”.

Dovendo comunque eseguire la sentenza, l’Amministrazione pubblicherà nel più breve tempo possibile una nuova procedura di gara. 

Al riguardo dall’opposizione interviene Roberto Di Stefano, Presidente Vicario del Consiglio Comunale, di Forza Italia che dichiara: “Motivo del ricorso è un clamoroso, quanto ingiustificabile, errore dell’Amministrazione Comunale, consistente nell’aver nominato nella commissione giudicatrice un membro che era stato addetto al controllo qualità proprio sui servizi offerti precedentemente dalla Sodexo. Il Tar ha accolto esclusivamente il punto, proposto in via subordinata da Sodexo, relativo alla composizione della commissione di gara, respingendo tutti gli altri motivi proposti. Un chiaro e pacifico caso di incompatibilità, che una Pubblica Amministrazione non può commettere nella predisposizione di un bando di gara pubblico. Un errore incredibile dell’Amministrazione: impossibile credere sia stata una svista. A Sesto sembrerebbe che chi vince una gara d’appalto se non va bene alla maggioranza non può lavorare. In questo modo si è fornito ad uno dei partecipanti lo strumento per ricorrere al TAR, che ha dovuto ovviamente accogliere il ricorso. Bisogna prendere doverosamente atto della sentenza ma questa sentenza comporta un danno sia alle famiglie che all’azienda aggiudicatrice, che non ha potuto lavorare. Danno che è imputabile a questa Amministrazione, che con il proprio operato ha dimostrato chiaramente che qui, a Sesto, non vi è la certezza di aggiudicarsi un bando unicamente per le qualità del servizio”.

Gli fa eco Antonio Lamiranda, consigliere comunale di Fratelli d’Italia-An, sempre opposizione: “Non c’è pace a Sesto San Giovanni. L’Amministrazione non ne azzecca una. Dopo il bando deserto sull’esternalizzazione del servizio disabili (non appetibile per i privati dovendo farsi carico del servizio con personale pubblico) oggi il TAR ha annullato la gara di aggiudicazione del servizio mensa / refezione perché l’Amministrazione (e nessun altro se non i vertici preposti ai bandi ed al controllo della procedura interna amministrativa) hanno letteralmente sbagliato la procedura di composizione della commissione aggiudicatrice. Voglio pensare che ciò sia accaduto in buona fede. Sarà la Corte dei Conti e la Procura della Repubblica cui presenterò un esposto a valutare ciò. Per quanto di mia competenza una sola affermazione: ANDATEVENE A CASA!

One response to “Sesto / Mense scolastiche, il Tar ‘boccia’ il Comune. Lamiranda (An): “Esposto alla Corte dei Conti, chi ha sbagliato paghi”

  1. Pingback: Sesto / Mense scolastiche, l’assessore Perego: “Le famiglie non pagheranno di più, già oggi pagano meno” | Corriere di Sesto·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s